Il testo delle leggi

La legge sulle opere pubbliche del 1865, prima di essere pubblicata, fu soggetta a revisione da parte dell’Accademia della Crusca. Di fatto il risultato fu un testo scritto bene e comprensibile, la cui validità si estese lungo un arco temporale di oltre un secolo.

Le leggi fatte negli ultimi decenni non hanno pretese di validità a lungo termine, ciò è in parte dovuto al fatto che la nostra civiltà stia attraversando un periodi di transizione: tuttavia, anche una legge destinata ad avere breve durata, dovrebbe essere scritta in una lingua corretta e comprensibile.

Si sono visti purtroppo, negli ultimi decenni, troppi articoli di legge privi di senso compiuto: ne deriva inevitabilmente un contenzioso interpretativo che sarà portato di fronte ad un giudice che, essendo un giurista, non sempre ha le competenze necessarie per tale interpretazione (in certi casi ci vorrebbe un neuropsichiatra). Forse una delle cause è il meccanismo di formazione delle leggi stesse.

Mi limito qui di seguito a riportare un esempio: “Il comma 5quater non si applica alle autorizzazioni di impianti agrovoltaici che adottino soluzioni integrative innovative in modo da non compromettere la continuità delle attività di coltivazione agricola e pastorale e purché realizzati con sistemi di monitoraggio che consentano di verificare, anche con l’applicazione di strumenti di agricoltura digitale e di precisione, l’impatto sulle colture, il risparmio idrico, la produttività agricola per le diverse tipologie di colture e la continuità delle attività delle aziende agricole interessate.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...