Riflessione

La scomparsa della Regina Elisabetta II ha sollecitato una riflessione sulla nostra presenza e sulla relazione con gli altri.

Mi permetto di fare nostro quanto scrive Arcangelo Cipolloni

” Siamo collocati di fatto in un tempo che ci definisce. La nostra esistenza è infatti costituita da un passaggio che comincia (nascita), ha un percorso (vita) ed un tramonto (morte). Possiamo descrivere la nostra vita come una successione cronologica di questi tre stadi a cui possiamo associare le tre coordinate temporali: passato, presente e futuro. Siamo tempo e dunque in modo concreto siamo storia e siamo la nostra storia nella Storia, ogni persona ha la sua storia, o meglio l’intreccio di storie che ne caratterizzano l’unicità, il talento, le qualità e le virtù “

Grazie Regina per la meravigliosa traccia che ci ha lasciato in eredità. Se qualcuno non la giudicasse buona in ogni caso la traccia resterà per coloro che sanno capire.

Per il Libro d’Oro

Lucia Chelcea – Enzo Modulo Morosini – Maurizio Guarino di Onara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...