Ricordo del prof. Francesco Carchedi

Un ricordo del prof. Francesco Carchedi, docente di storia e filosofia presso il Liceo Mameli, sez. A, che io ho frequentato dalla prima alla terza liceo, negli anni scolastici dal 1962-63 al 1964-65. La più brava della classe era Lilli Minnucci, io ero un buon secondo, tuttavia il mio secondo posto era insidiato da Gabriella Vaccher e da Maurizio PetitBon.
Il prof. Carchedi, classe 1909 se ben ricordo, è stato uno di quei docenti che, mi sento di poterlo affermare, ha dato un contributo notevole alla nostra formazione, non solo nella materia da lui insegnata ma, principalmente, in un ambito culturale e di sviluppo personale molto più ampio. Il suo metodo, che si potrebbe definire maieutico, talvolta difficile da comprendere e da seguire, insegnava comunque a filtrare, con la nostra capacità intellettuale, ciò che egli giustamente pretendeva avessimo studiato, e studiato bene. In altre e più semplici parole, ci ha insegnato a pensare con la nostra testa.
Egli era anche autore di un libro di poesie, che conservo tuttora; la di lui figlia, Paola, frequentava anch’ella il liceo Mameli: il nostro stesso anno, in un’altra sezione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...