Appunti: l’enciclica “Laudato si'”

Qui di seguito i punti che la stampa non ha trattato, o ha trattato con superficialità

  1. Il Papa critica la disumanizzazione della natura in tutti i sensi, ciò comprende il rifiuto di qualsiasi forma di immanentismo (presente in gran parte delle ideologie così dette “verdi”), che annulla la differenza fra l’uomo ed il resto del creato.
  2. Nell’enciclica vi è un’espressa condanna dell’aborto (i mezzi di informazione non ne hanno fatto cenno) e della cultura della morte ed è ribadito il concetto che nella famiglia vi è la cultura della vita, condannando l’ideologia così detta del genere.
  3. Accelerazione della storia cui non corrisponde una trasformazione dell’essere umano, contrasto fra la velocità dell’azione umana e la lentezza dei fenomeni biologici, ne derivano degrado della natura e dei rapporti sociali.
    Per quanto riguarda il declino del “capitale sociale”, una relatrice irlandese ha osservato che:

    1. i migliori cervelli, oggi, non aspirano a svolgere la loro attività nella Chiesa o nelle Università, bensì nelle istituzioni finanziarie
    2. il miglior “fornitore di capitale sociale”, grazie alle sue attività culturali e formative, in Irlanda è stata ed è tuttora la Chiesa Cattolica
  4. Circa l’inquinamento, un relatore ha citato una frase di Indira Gandhi: “i peggiori inquinatori sono la guerra e la povertà”

(pubblicato sul sito del Centro Culturale Lumen Gentium – http://www.lumen-gentium.it)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...